LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA

LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA-ppt Download

  • Date:26 Jun 2020
  • Views:96
  • Downloads:1
  • Size:475.00 KB

Share Presentation : LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA

Download and Preview : LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA

Report CopyRight/DMCA Form For : LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA


Transcription:

LA RIFORMA DELLA PUBBLICAAMMINISTRAZIONE IN ITALIAFranco BASSANINIMinistro per la Funzione PubblicaIII Conferenza degli Ambasciatori.
Roma 26 luglio 2000F Bassanini La riforma della P A in 1 Le aree della Riforma Semplificazione di Un amministrazione orientatanorme e procedure alla qualit e ai risultati.
Federalismo Riforma del bilancio pubblicoamministrativo Riforma dei Ministeri Un amministrazione cheparla in italiano Riforma del lavoro Amministrazione on line.
pubblico e Government 2 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazione1 i problemi Inflazione legislativa .
oltre 35 000 leggi Costi della regolazione rigidit e oneri non necessari su cittadini imprese ePubblica Amministrazione Inquinamento legislativo .
la giungla delle leggi genera l incertezza del diritto3 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazione2 disboscare la giunglaUn vasto programma di delegificazione .
deregulation semplificazione e codificazione leggi di semplificazione annuali redazione di testi unici con abrogazione espressa di tutte le leggiesistenti in materia autocertificazione al posto del 90 dei certificati.
soppressione di licenze autorizzazioni e concessioni denuncia di inizio attivit e silenzio assenso invece di attiamministrativi una conferenza di servizi al posto di molti provvedimenti oltre 180 procedimenti amministrativi delegificati da sopprimere o.
semplificare4 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazione3 una regolazione di qualit Analisi dell impatto della regolazione.
per misurare i costi delle nuove regole su cittadini e imprese e magari decidere che meglio lasciar perdere L Osservatorio per la semplificazioneper confrontarsi sulle regole con i firmatari del patto sociale Il Nucleo per la semplificazione.
una task force di esperti per tutelare la qualit della regolazione Coordinamento con OCSE e UEper una better regulation comunitaria e internazionale5 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazione.
Certificati68 630 26870 000 00060 000 00049 884 104.
50 000 00040 000 00034 797 23530 000 00020 000 000.
10 000 000Fonte Dipartimento della Funzione Pubblica 6 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazioneautentiche di firma per anno40 000 000.
35 186 55030 000 00020 199 91920 000 00010 000 000.
Fonte Dipartimento della Funzione Pubblica 7 F Bassanini La riforma della P A in Semplificazionerisparmi annuali per certificati e autentiche di firma3 500 000 000 0002 977 875 143 551.
3 000 000 000 0002 500 000 000 000 1 956 981 726 9712 000 000 000 0001 500 000 000 0001 107 893 417 674.
1 000 000 000 000500 000 000 0008 F Bassanini La riforma della P A inSource Dipartimento funzione pubblica Italia Semplificazione.
4 l esempio dello sportello unico Un solo procedimento per lo start up degli impiantiproduttivi invece delle 43 autorizzazioni richieste inprecedenza Prima 2 5 anni per avere una risposta dall amministrazione .
Ora non pi di 3 mesi nei casi pi frequenti al massimo 11 Un unico interlocutore per le imprese e un nuovo ruolo per ilcomune nello sviluppo del territorio Una struttura informatizzata e accessibile per via telematica9 F Bassanini La riforma della P A in.
Semplificazioneprocedimenti conclusi dagli sportelli unici ad aprile 2000 Mantova 6 031 su 6 934 Busto Arsizio VA 155 su 263 Bologna 4 050 su 5 474 Sezze LT 130 su 151 Palermo 2 259 su 2 387 Cesena 139 su 473.
Bisignano CS 606 su 618 Castelfranco di Sotto PI 138 su 160 Modena 540 su 596 Granarolo dell Emilia BO 117 su 195 Cascina PI 523 su 553 Senigallia AN 150 su 170 Prato FI 498 su 765 Amantea CS 92 su 137 Brescia 420 su 470 Pisa 85 su 101.
Viareggio LU 390 su 470 Bassano del Grappa VI 49 su 93 Novate Milanese MI 231 su 263 Grosseto 46 su 110 Cosenza 196 su 280 Siena 185 su 32810 F Bassanini La riforma della P A in.
Federalismo amministrativo1 uno Stato leggeroLa sussidiariet orizzontale ripensarela missione dello Stato focalizzandolasul suo core business.
dismettere funzioni non essenziali esternalizzare o privatizzare servizi che possono esseremeglio svolti dal mercato o da organizzazioni non profit liberalizzare le public utilities11 F Bassanini La riforma della P A in.
Entrate da privatizzazioni nei PaesiOCSE 1993 1998 60000 Miliardi di dollari USAF France MD 48 530Germany MD 15 392.
40000 E Italy MD 63 473UK Spain MD 34 44130000 United Kingdom MD 28 709D Japan MD 46 721United States MD3 100.
10000 US Canada MD 7 024Australia MD 45 000source OECD 12 F Bassanini La riforma della P A in Capitalizzazione di borsa PILIl programma di privatizzazioni e liberalizzazioni.
ha contribuito alla crescita del mercato azionario17 9 18 4 20 6Fonte Ministero del tesoro 13 F Bassanini La riforma della P A in Federalismo amministrativo2 la devolution in cammino.
1997 la legge di delega identifica le funzioni che restanoallo Stato e prevede il trasferimento di tutti gli altri compiti aRegioni e Enti locali 1997 1998 cinque decreti legislativi definiscono in dettagliola nuova mappa delle funzioni da trasferire.
1999 2000 una serie di decreti identificano le risorse umanee finanziarie insieme alle funzioni 60 decreti gi concordatidalla Conferenza unificata 1 gennaio 2001 la devolution va a regime14 F Bassanini La riforma della P A in.
Riforma dei Ministeri1 gli obiettivi La prima riforma organica dai tempi di Cavour Eliminazione di duplicazioni di frammentazioni disovrapposizioni di competenze e strutture.
L abbandono del modello piramidale libert eresponsabilit nelle scelte organizzative Un organizzazione interna delegificata e pi flessibile15 F Bassanini La riforma della P A in Riforma dei Ministeri.
2 gli strumenti Per ogni missione un solo Ministero 22 Ministerinel 1990 18 oggi 12 nel 2001 Le Agenzie organismi agili per attivit tecnico Gli Uffici territoriali del Governo e le.
Rappresentanze all estero del MAE che sono le portaerei dello Stato rispettivamente sulterritorio nazionale e nel resto del mondo16 F Bassanini La riforma della P A in Riforma dei Ministeri.
3 la nuova Presidenza del Consiglio Una struttura pi leggera e flessibile ma pi forte alservizio delle funzioni di indirizzo e coordinamento delPresidente Conseguentemente trasferimento di tutte le.
funzioni operative alle amministrazioni di settore17 F Bassanini La riforma della P A in Riforma dei Ministeri4 la nuova architettura1 Esteri.
2 Interno3 Giustizia4 Difesa5 Economia e finanze Tesoro e bilancio Industria e commercio.
6 Attivit produttive Commercio con l estero Comunicazioni7 Politiche agricole18 F Bassanini La riforma della P A in Riforma dei Ministeri.
5 la nuova architettura Ambiente8 Ambiente e tutela del territorio Lavori pubblici parte Lavori pubblici parte .
9 Infrastrutture e trasporti Trasporti10 Lavoro salute e politiche sociali Sanit Affari sociali Pubblica istruzione.
11 Istruzione universit e ricerca Universit e ricerca Beni culturali12 Beni e attivit culturali Spettacolo19 F Bassanini La riforma della P A in.
Riforma del lavoro pubblico1 distinzione fra Politica e Amministrazione I politici sono responsabili delle scelte politiche eliminazione di ogni ingerenza politica nella gestione dellePubbliche Amministrazioni.
Compiti dell autorit politica definire politiche e strategie valutare i risultati nominare idirettori generali I dirigenti sono responsabili dell amministrazione i dirigenti hanno poteri pi ampi maggiori responsabilit e.
retribuzioni legate alle responsabilit e ai risultati20 F Bassanini La riforma della P A in Riforma del lavoro pubblico2 la privatizzazione del pubblico impiego Diritto privato per i dipendenti pubblici.
ad eccezione delle carriere dei Diplomatici Magistrati Prefetti e Militari Contrattualizzazione del rapporto di lavoro estensione della disciplina contrattuale anche ai dirigenti generali evalorizzazione del contratto integrativo per promuovere professionalit eproduttivit .
Riforma della rappresentanza sindacale Giudice unico per tutte le cause di lavoro la giurisdizione sul lavoro pubblico dal giudice amministrativo al giudice dellavoro soluzioni extragiudiziarie delle controversie conciliazione arbitrato 21 F Bassanini La riforma della P A in.
Una P A performance oriented1 la nuova cultura Prima un approccio giuridico formalecontano solo regole e procedure non c attenzione a qualit e risultati Ora al servizio del cittadino utente.
qualit del servizio e customer satisfaction come criteri direttividell attivit delle Pubbliche Amministrazioni un nuovo controllo sulle performance accanto a controlli dilegittimit pi efficaci ma meno invasivi promuovere la crescita professionale un piano straordinario per la.
formazione22 F Bassanini La riforma della P A in Una Pubblica Amministrazioneperformance oriented2 il nuovo management.
Il ruolo unico dei dirigenti dello Stato checomprende anche la distinta sezione dei dirigentiamministrativi del MAE Fine dell inamovibilit dei dirigenti incarichi atermine da 2 a 7 anni .
Trattamento accessorio variabile in relazione alleperformance Il 5 dei dirigenti pu essere scelto dal privatocon contratto a termine23 F Bassanini La riforma della P A in.
Una Pubblica Amministrazioneperformance oriented3 i nuovi controlli interni Definizione annuale degli obiettivi Un unit di valutazione in ogni ministero o agenzia.
Controllo strategico e controllo di gestione Coordinamento della Presidenza del Consiglio su valutazione econtrollo strategico Banca dati con le direttive dei ministri e gli indicatori diperformance.
Carte dei servizi Verso standard di qualit a livello europeo24 F Bassanini La riforma della P A in Riforma del bilancio pubblico1 da un bilancio finanziario a un bilancio economico.
Prima un bilancio frammentato in oltre 6 000 capitoli Ora circa 1 000 unit previsionali di base una perciascun obiettivo Ogni struttura amministrativa responsabile del proprio Ogni budget evidenzia il rapporto tra costi e obiettivi .
verificato ogni anno fine del bilancio incrementale 25 F Bassanini La riforma della P A in Riforma del bilancio pubblico2 nuove procedure di spesa Rigorosa analisi dei costi della legge finanziaria e.
delle leggi di spesa Controllo sui costi degli emendamenti in Parlamento Mandato informatico Federalismo fiscale26 F Bassanini La riforma della P A in.
Costo del personale pubblico del PIL 10 5 10 5 10 4 10 21990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003Fonte OCSE e DPEF 2000 2003 27 F Bassanini La riforma della P A in Deficit pubblico del PIL .
Fonte Ministero del Tesoro ISTAT e DPEF 2000 2003 28 F Bassanini La riforma della P A in Stock del debito pubblico del PIL 120 119 1 118 7Fonte Ministero del Tesoro ISTAT e DPEF 2000 2003 29 F Bassanini La riforma della P A in Spesa primaria pubblica.
in Italia e UE del PIL Fonte ISTAT e Commissione Europea 30 F Bassanini La riforma della P A in Amministrazione on line La tecnologia informatica lo strumento principale per un salto di Riconosciuta la validit giuridica di documenti e contratti formati.
elettronicamente gi nel 1997 primi nel mondo Firma digitaleutilizzabile da inizio 2000 Rete unitaria delle pubbliche amministrazioni operativa da inizio2000 per le amministrazioni statali Regolamento del 1998 per la gestione informatizzata di documenti .
archivi e procedure Eliminazione completa della gestione cartacea Carta d identit elettronica multiservizi da fine 2000 in comuni Voto elettronico sperimentazione dal 2001 a regime dal 2003 200431 F Bassanini La riforma della P A in Fisco telematico.
Il 100 delle dichiarazioni deiredditi 30 milioni l anno inviato e gestitoelettronicamente32 F Bassanini La riforma della P A in.
Un action plan sull e government per migliorare l erogazione dei servizi aicittadini ed alle imprese per migliorare l efficienza operativa interna delle.
Arial Times New Roman Wingdings Comic Sans MS Tahoma Bell MT Arco Grafico di Microsoft Graph 97 Foglio di lavoro Microsoft Excel Documento Microsoft Word LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN ITALIA Le aree della Riforma Semplificazione 1 - i problemi Semplificazione 2 - disboscare la giungla Semplificazione 3 - una regolazione di ...

Related Presentations